LA PASTINACA – QUANDO ARRIVA L’AUTUNNO

La pastinaca conosciuta anche come carota bianca è un ortaggio già conosciuto nell’antica Roma e oggi diffuso molto nel centro Europa. Si parla della “carota bianca” già nel “De re conquinaria” di Apico lessata e servita con olio e cumino oppure fritta e presentata con una salsa al vino rosso. Facendo un salto di oltre 1000 anni si trovano tracce della pastinaca in un altro libro importantissimo per la gastronomia, il “Libro de arte coquinaria” di Maestro Martino in cui viene prima sbollentata per poi essere impanata con la farina e fritta.

Della pastinaca si consuma la radice, con un sapore che ricorda le patate e le carote. E’ un vegetale che si trova a cavallo tra l’autunno e l’inverno ed è ricco di vitamina C e fibre.

Per prepararla dovete rimuove lo strato esterno semplicemente con un pela patate da cruda o sbollentandola in acqua per alcuni minuti e poi rimuovendola semplicemente con un coltello.

Una volta pulita si può cuocere al forno o saltandola in padella. Si presta a diversi abbinamenti tra cui la zucca, il miele, la bietola, lo sciroppo d’acero e le rape.

Lascia un commento