Mondiali di calcio 2010 Live al Machiavelli’s

Mondiali di calcio in SudAfrica 2010

Segui con noi i mondiali di calcio 2010 in SudAfrica. A partire dall’11 giugno, presso i locali dell’associazione, sarà possibile assistere agli incontri della massima competizione calcistica. Un’ampia selezione delle dirette dai campi con ritmi, colori e suoni dal SudAfrica riempirà le nostre giornate dal pomeriggio fino alla sera, con un fitto calendario di appuntamenti.

 

Non mancheremo, tuttavia, di sfruttare l’opportunità offerta dal particolare momento per conoscere più da vicino la cultura, gli usi e i costumi del Paese ospitante. Una terra che, con la fine dell’apartheid (in lingua afrikaans, “separazione”) nei primi anni ’90, è divenuta nota come la ‘Rainbow Nation’ (nazione arcobaleno) considerata la molteplicità di colori delle persone che vi abita.

 

Un’articolata fusione di culture, unica nel suo genere, da cui lo spettatore attento può attingere per conoscere la diversità di cui si compone. Una diversità che si traduce in ricchezza, in modo particolare sulla tavola, dando vita ad una vasta mescolanza di sapori e tecniche culinarie.
Granturco, carne, pollo, agnello, maiale, pesce… sono tra le materie prime principali nella preparazione dei piatti tipici locali, tra cui:

 

  • Moroso, una spinacio selvatico servito con cipolle cotte nel burro e pomodori oppure aggiunto al porridge di mais;
  • Pap, una polenta a base di farina di mais, bianca. Per la prima colazione viene consumata con latte, burro e zucchero. A pranzo o a cena viene condita con una salsa di cipolla o di pomodoro oppure con il sugo di uno stufato di carne;
  • Chakalaka, un contorno speziato costituito da carote grattugiate, peperoni verdi, cipolla affettata, aceto, chili;
  • Tagine, famoso stufato nordafricano di carne con aggiunta di vari tipi di noci e datteri, molto popolare in Sudafrica;
  • Amadumbe, ovvero puré di patate dolci e noccioline.

Un mix di sapori che non mancheremo di proporvi, durante i mondiali di calcio, grazie ad un’abile selezione curata dal nostro esperto di enogastronomia, Giuseppe, per una visione ravvicinata e a tutto ‘senso’ di un mondo, a volte, troppo lontano.